Capitolo IV

La Commissione della gestione

Art. 26 Composizione
1
La Commissione della gestione è nominata ogni quattro anni dall’Assemblea parrocchiale e rimane in carica durante il quadriennio che segue la nomina. E’ composta da tre membri e due supplenti.

2Le cariche di membro e di supplente sono obbligatorie per un quadriennio.

La carica di membro della Commissione della gestione o di supplente non è remunerata

 

Art. 27 Incompatibilità
Non possono far parte della Commissione della gestione:

a)      i membri, i supplenti, il segretario e il contabile/cassiere del Consiglio parrocchiale;

b)     i coniugi, i conviventi di fatto, i genitori con figli e fratelli;

c)      i dipendenti della Parrocchia.


Art. 28 Collisione

Chi ha rivestito la carica di membro del Consiglio parrocchiale o di supplente può far parte della Commissione della gestione; egli non può tuttavia partecipare alle votazioni per la nomina della Commissione della gestione né alla discussione e al voto sulla gestione che lo concerne.


Art. 29  Competenze

1
La Commissione della gestione esamina la gestione e si pronuncia sugli oggetti che richiedono una decisione dell’Assemblea in virtù dell’articolo 15 lettere a-g della Legge sulla Chiesa cattolica.

2La Commissione della gestione ha accesso agli atti dell’amministrazione parrocchiale e agli archivi, riservato l’articolo 22.


Art. 30 Seduta

1
La Commissione della gestione è convocata dal Presidente con avviso scritto ai membri almeno 15 giorni prima della seduta.

2La seduta è valida se è presente la maggioranza assoluta dei membri.

3I supplenti devono essere convocati in caso di mancanza della maggioranza assoluta.


Art. 31  Rapporto

1
La Commissione della gestione allestisce il rapporto scritto sul messaggio e lo deposita alla sede della Parrocchia almeno sette giorni prima della seduta dell’Assemblea parrocchiale.

2Qualora la Commissione non fosse in grado di presentare un rapporto di merito sui conti, riferisce i motivi all’Assemblea, che stabilisce un nuovo termine non superiore a un mese. Di ciò il Consiglio parrocchiale dà sollecita comunicazione alla Diocesi di Lugano.

 

Art. 32 Presidente
Nella sua prima seduta la Commissione della gestione nomina un Presidente.


Art. 33  Altre Commissioni

L’Assemblea può istituire delle Commissioni speciali per l’esame di determinati oggetti.

 

TITOLO III

NORME DIVERSE

Art. 34 Funzioni
I dipendenti della Parrocchia sono:

a)   il segretario del Consiglio parrocchiale;

b)   il contabile/cassiere;

c)   il sacrestano

d)  il personale addetto alle pulizie

e)  altro personale avventizio


Art. 35 Compiti del segretario del Consiglio Parrocchiale

1
Il segretario:

-     redige i verbali dell’Assemblea e del Consiglio;

-         redige le lettere del Consiglio e ne tiene copia;

-         custodisce in buon ordine gli atti del Consiglio parrocchiale e dell’archivio parrocchiale;

-         tiene aggiornato il catalogo elettorale;

-         firma, unitamente al Presidente (in sua assenza il Vice-presidente), gli atti del Consiglio e le risoluzioni dell’Assemblea;

-         esegue tutti i lavori di carattere amministrativo connessi alla sua carica.

2Se impedito, viene supplito da un membro del Consiglio parrocchiale. Sono riservate le competenze previste all’art. 24, par. 2.


Art. 36 Compiti del contabile/cassiere

Il contabile/cassiere:

-         cura l’amministrazione dei beni mobili ed immobili della Parrocchia;

-         provvede al pagamento delle fatture, delle note d’onorario e degli stipendi, degli oneri sociali, come pure all’incasso dei crediti e dei contributi volontari al culto;

-         tiene la contabilità della Parrocchia;

-         allestisce i conti consuntivi;

-    presenzia alla prima seduta della Commissione della gestione e se richiesto, a quelle  successive.


Art. 37 Compiti del sacrestano

Il sacrestano sottostà all’apposito capitolato stabilito dal Consiglio parrocchiale.

 

TITOLO IV

DISPOSIZIONI FINALI

 

Art. 38 Diritto applicabile
Per quanto non contemplato nel Regolamento parrocchiale si applicano la Legge sulla Chiesa cattolica del 16 dicembre 2002, il Regolamento della Legge sulla Chiesa cattolica del 7 dicembre 2004 e per analogia la Legge organica comunale del 10 marzo 1987.


Art. 39 Entrata in vigore

Il presente Regolamento parrocchiale entra in vigore immediatamente dopo essere stato approvato dall’Ordinario.

 

Per l’Assemblea parrocchiale

Il Presidente: Keo Zanetti                                                                                      Il Segretario: Lindo Deambrosi





Questo regolamento è stato approvato dall'ordinario diocesano il 19 agosto 2013